AMOR CH’A NULLO AMATO….

Originally posted on Vivere per amare:
…. Amor ch’a nullo amato amar perdona… Riflessione: Sappiamo tutti , o presumiamo, quello che Dante ha voluto significare (chi è amato non può/non riesce a fare a meno di ricambiare), ma in quel mondo, ove si muoveva il poeta, la frase aveva una valenza intima, pudica, avulsa dalla…

Jerzy Pilch: “La dolce distanza dalla vanità del mondo”/ ” Rozkoszny dystans do marności świata” – Jadwiga Sebesta.

Per la letteratura contemporanea polacca, siamo lieti di ricevere un commento prezioso da Jadwiga Sebesta, valente bibliotecaria della Università della Slesia a Katowice, riguardante lo scrittore Jerzy Pilch.   Jerzy Pilch (ur. 1952) to pisarz, którego prozatorski świat  określa protestancki realizm, osobisty, wysmakowany czarny humor, zarazem poetycko- nostalgiczna nuta pełna czułego dystansu do świata. Powieści…

Le filastrocche di Giuditta.

Tra le scrittrici italiane che vi proponiamo oggi, Giuditta Di Cristinzi (Venafro 7/2/1967) emerge giorno dopo giorno per la molteplicità della sua espressione artistica che spazia dalla poesia alla prosa.  La scrittura in versi mostra la raffinatezza e la ricercatezza della parola che scava in profondità nelle pieghe dell’anima  catturandone momenti di sorriso e di…

Jerzy Grotowski

Jerzy Grotowski, regista (Rzeszów 1933-Pontedera, Pisa, 1999) è stato uno dei più grandi drammaturghi del mondo. Figura eminente dell’avanguardia contemporanea, fu il fondatore e direttore del cosiddetto teatro laboratorio “13 Rzedów” di Opole. Egli aveva teorizzato un “teatro povero” in opposizione a quello definito “teatro totale”. Il “teatro povero” era basato soprattutto sul lavoro dell’attore…