Mistyka ciszy/Il mistero del silenzio – Iwona Kazun

VOCI DALLA QUARANTENA Iwona Kazun, artista polacco-italiana, esprime in questa toccante testimonianza di giorni vissuti con costrizioni mai conosciute prima, lo stato di angoscia e di ansia che un nemico invisibile, da lei denominato “il mostro”, diffonde in lei e intorno a lei creando una fantasmagoria di visioni che diventano, malgrado il male, fonte della…

Graziella Chini: La mia quarantena tra ricordi, riflessioni e riscoperte

  ….Da questa insolita esperienza ho dato più valore ai lavori manuali, cucinando, cucendo, suonando, dipingendo, riordinando vecchie foto, coprendo scatole con colorati posters….   Ho pensato molto in questo periodo, alla mia vita, esperienze piacevoli che non ho mai dimenticato ed anche a quelle meno belle, persone negative che hanno disturbato la mia giovinezza…

Śmierć, gdy nadejdzie, będzie mieć twoje oczy

Originally posted on przekłam literacki:
Jakiś czas temu tłumaczyłam na warsztatach dwa wiersze Cesarego Pavese, między innymi tytułowy utwór z jego najbardziej znanego miłosnego tomiku. Niedawno pod patronatem Instytutu Włoskiego wyszło tłumaczenie Jarosława Mikołajewskiego. Możliwe więc, że nie będą więc chcieli wydać mojego przekładu – głupcy. 😉 Całkiem bez zawiści zamieszczam moje tłumaczenie, wraz…

Il Mitreo di Capuae: la scoperta e il culto del dio Sole.

Originally posted on L'Agorà del Sapere:
Quando si parla dell’antica Capua, si fa spesso riferimento al conosciutissimo anfiteatro, secondo di grandezza solamente al Colosseo e meta obbligata, insieme alla Reggia di Caserta, nel nostro territorio. Oltre a questa celeberrima struttura, in Santa Maria Capua Vetere si può apprezzare anche il cosiddetto Mitreo. Partiamo innanzitutto…

Il Dolce Far Niente – Massimo Gerardo Carrese

  Il poeta e favolista francese Jean de La Fontaine aveva così concepito il proprio epitaffio: «Qui giace Jean, che se ne andò in punta di piedi com’era venuto. Ritenne non necessarie se non inutili le ricchezze, tanto che mangiò tutto, rendite e capitali. Volle fare buon uso del tempo: lo divise in due parti,…

Capua: “la città fortificata”

Originally posted on L'Agorà del Sapere:
Collocata su di un’ansa del Volturno che la difendeva per 2/3, è da sempre ammirata per la bellezza dei suoi monumenti. Casilinum, suo nome antico, era il porto di una delle città più importanti dell’impero romano, la vicina Santamaria Capua Vetere. Distrutta quest’ultima nell’841 d.C. da attacchi saraceni,…

Piazza dei Giudici a Capua

Originally posted on L'Agorà del Sapere:
Per il passante occasionale è sicuramente un luogo da scoprire, per il cittadino capuano è un punto di riferimento e di ritrovo. Denominata piazza dei Giudici per i magistrati che risiedevano nell’attuale Palazzo Civico, desta stupore e meraviglia per il tipo di architettura e per la sua collocazione…