Alberto Burri in mostra a Venezia

di Riccardo Bramante Si è aperta a Venezia, sull’Isola di San Giorgio Maggiore, la grande retrospettiva antologica dedicata a “Burri la pittura, irriducibile presenza” su progetto della Fondazione Giorgio Cini e della Fondazione Burri, curata dal professore Bruno Corà, Presidente della stessa Fondazione Burri di Città di Castello. La mostra raccoglie circa 50 opere provenienti…

Scrivere è tentare un ordine alle cose

Originally posted on I LIBRI DEGLI ALTRI:
di Sandro Campani Una volta ho detto così: scrivere è l’unico modo che io abbia per tentare un ordine alle cose, ed essere sicuro che i volti non spariscano dov’è troppo tardi per tornare a rivederli. Vorrei trattenere quei volti scrivendo. Ma quando cerco di farlo, capisco che…

La decadenza dell’Anfiteatro Campano — L’Agorà del Sapere

Abbiamo già descritto la maestosa struttura destinata ai giochi gladiatori di Santa Maria Capua Vetere, ancora oggi testimonianza di un passato glorioso della Capuae definita da Cicerone come “altera Roma” (per l’articolo clicca qui). Sebbene non sia ancora chiara la data di edificazione che dovrebbe oscillare tra I e II secolo d.C., si conoscono gli…

PODRÓŻE: KATOWICE

Originally posted on Człowiek Renesansu:
W tym mieście spędziłem podczas mojej podróży na Śląsk i Zagłębie najwięcej czasu. Katowice to jedyne w swoim rodzaju miasto w Polsce. Architektonicznie – bardzo dziwne. Wszystko bez ładu i składu, brak starówki, najważniejszym obiektem miasta jest hala sportowa. Jednak to wszystko sprawia, że Katowice mają swój urok! Jak…

LA SCUOLA DELLA FANTASIA, OVVERO: QUANTO CI MANCA GIANNI RODARI — Immaginimmaginario. – Vanessa Roghi

Il 14 aprile 1980 moriva Gianni Rodari, aveva appena 60 anni. Era entrato in ospedale per un’operazione facile all’apparenza. Poco tempo prima aveva scritto a Carlo Carena, collaboratore dell’Einaudi: «Caro Carena, oggi ho accompagnato mia moglie in clinica per un’operazione — quando uscirà lei dovrò entrarci io, per colpa di un’arteria occlusa — vede che […]…

Il nome “Piłsudski”

di Emira Afannech   Il nome “Piłsudski” è particolarmente famoso in Polonia ed è legato alla figura di Jòsef Piłsudski, generale che portò la Polonia all’indipendenza nel 1918. Tuttavia, non tutti danno altrettanta importanza alla figura di Bronisław Piłsudski, etnologo e fratello di Jòsef che in Polonia purtroppo è stato oscurato dalla fama del fratello…

IRENA SENDLER La Terza Madre del Ghetto di Varsavia – Roberto Giordano – http://www.irenasendler.it/

Okazuje się, że marzenia się spełniają…/Ho scoperto che i sogni si realizzano… Okazuje się, że marzenia się spełniają… Ho scoperto che i sogni si realizzano… Stralci da http://www.irenasendler.it/ Ho sognato di rappresentare un giorno uno spettacolo su Irena Sendler e i suoi collaboratori. Ho sognato di girare l’Italia per diffondere il suo immenso operato e…

Roberto Giordano, regista napoletano folgorato sulla via di Varsavia

Ci è difficile tratteggiare in poco spazio la personalità di questa bella persona, vivace intellettuale e protagonista sempre più centrale nel panorama culturale italiano.  Si è, poi, sempre orgogliosi di vedere emergere un connazionale al di là dei nostri confini e vedere come gli altri apprezzino l’attenzione di uno straniero per la loro cultura.  Data…